Liceo Scientifico "Gregorio Ricci Curbastro"

LICEO di LUGO

Liceo Scientifico St. G. Ricci Curbastro con sez. annessa di Liceo Classico Trisi-Graziani

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Vita della scuola

Vita della scuola

"Classici Contro" al Teatro Masini

locandina spettacolo

Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Aprile 2018 10:20 Leggi tutto...
 
 

Oggi la Resistenza ci piace raccontarla così

ragazzi premiati

Il 10 aprile nella salone Estense della Rocca di Lugo, si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso indetto dalla sezione lughese ANPI in memoria di Antonio Capucci " Oggi la Resistenza ci piace raccontarla così". Il premio, di 1700 euro, è stato vinto dagli studenti delle classi 5ASU, 5BL, 5CL. Gli studenti, grazie alla preziosa collaborazione dei docenti: prof.ssa Caranti Silvia prof.ssa Bassi Paola, prof.ssa Galeati Anna, prof. Dalmonte Giordano, prof. Poggiolini Pietro e del tecnico Passariello Vittorio, hanno realizzato due dvd (un dvd la 5ASU insieme alla 5CL e l'altro la 5BL)  sul tema della resistenza, dai quali emerge in modo concreto la loro percezione del periodo storico esaminato.

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Aprile 2018 08:22 Leggi tutto...
 
 

Fisica in moto alla Ducati per le classi 3AS, 3BS, 3ASA, 3BSA

Ragazze e ragazzi alle prese con gli exibit di Ducati fisica in moto

Nello scorso mese di marzo, le classi terze scientifico e scienze applicate del Liceo di Lugo hanno partecipato per la prima volta al progetto Fisica in Moto, un laboratorio didattico interattivo di fisica realizzato all´interno della storica fabbrica Ducati di Bologna.

Il laboratorio è strutturato in varie sale tra cui una speciale "officina Ducati" e un innovativo laboratorio scientifico dove, grazie a macchinari interattivi appositamente progettati e realizzati, i ragazzi possono verificare la concretezza dei principi fisici studiati a scuola ed il legame tra questi e la progettazione di una moto Ducati.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Aprile 2018 09:07 Leggi tutto...
 
 

Chiara Bassi prima classificata al concorso Deutschland Plus

Chiara Bassi vincitrice

La studentessa Chiara Bassi (4^AL) PRIMA CLASSIFICATA in Emilia Romagna per il concorso Deutschland Plus: vince un soggiorno studio premio di tre settimane nella Repubblica Federale di Germania!

Grande soddisfazione per il Liceo di Lugo: Chiara Bassi, della classe 4AL Esabac, si è aggiudicata uno dei soli due posti destinati alla Regione Emilia Romagna dal concorso "Deutschland Plus 2018", indetto dalla Repubblica Federale di Germania nell'ambito del Programma Internazionale per studenti meritevoli di diverse nazioni in età compresa tra i 15 e i 17 anni.

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Aprile 2018 07:56 Leggi tutto...
 
   

Lectio magistralis del prof. Battistini sulla letteratura resistenziale

 

Andare al cuore della letteratura resistenziale attraverso l´analisi di tre dei suoi più significativi romanzi, individuando come tema unificante il trattamento dello spazio e del paesaggio: è stato quello l´obiettivo della lectio magistralis che il prof. Andrea Battistini, già professore ordinario di letteratura italiana all´Università di Bologna, ha tenuto venerdì 6 aprile nell´Aula Magna del Liceo.

Dopo un´introduzione generale nella quale è stato sottolineato che i tre romanzi che sarebbero stati presi in esame (Uomini e no di Vittorini, Il sentiero dei nidi di ragno di Calvino e L´Agnese va a morire della Viganò) rientrano in quella stagione culturale denominata Neorealismo, il prof. Battistini ha iniziato dal primo, essendo quello cronologicamente più lontano nel tempo, essendo stato pubblicato proprio nell´anno stesso in cui si è conclusa la seconda guerra mondiale. Si avverte l´esigenza di raccontare e Vittorini, che ha combattuto la guerra di liberazione dal nazifascismo, mette a frutto la sua esperienza e la incarna in una storia ambientata a Milano, quindi in una città che, nel corso del romanzo, assume spesso valori simbolici. Il deserto della città, ad esempi - un termine questo che ritorna spesso nell´opera - è lo spazio dell´anima del protagonista e così, ancora, l´estraneità della natura risulta spesso rappresentata attraverso alcune immagini che rimangono impresse in un attento lettore. "Il sole splende nelle macerie della città", espressione, questa, che fa risaltare il contrasto evidente tra la situazione metereologica favorevole e lo spazio urbano distrutto dai bombardamenti. L´altra componente legata allo spazio è poi il tempo: in questo romanzo il tempo è fortemente rallentato. Frequente l´uso dell´aggettivo "lungo", un´espressione, questa, che si collega spesso con uno spazio quasi claustrofobico.

Ultimo aggiornamento Sabato 07 Aprile 2018 08:05 Leggi tutto...
 
   

Pagina 2 di 7